Le 10 lezioni di vita (sul lavoro) di Bernard Marr

Se siete esperti di Big Data o vi interessa il tema dell’intelligenza artificiale sicuramente conoscerete Bernard Marr. Ad ogni modo, Marr è oggi considerato un vero e proprio guru dei Data Driven Business Model, oltre ad essere uno dei maggiori esperti di KPI, Big Data ed altro ancora.

Bernard Marr, le 10 lezioni di vita sul lavoroIndice

Conosciamo meglio Bernard Marr

Le 10 lezioni di Bernard Marr sul lavoro

LinkedIn, una risorsa per il mondo del lavoro

 

 

 

 

In Italia Bernard Marr non è ancora abbastanza conosciuto, forse perché i suoi libri non sono stati tradotti nella nostra lingua, ma in Gran Bretagna è considerato il LinkedIn influencer n°1 per quanto concerne la strategia al servizio del business, le prestazioni aziendali, la trasformazione digitale e l’uso intelligente dei dati nel mondo degli affari.

Bernard Marr sa perfettamente quanto oggi sia importante la condivisione di contenuti ed è proprio grazie a questo che è diventato un vero e proprio guru online. Sul suo sito bernardmarr.com è possibile trovare tantissimi approfondimenti su temi quali: KPI, Big Data, intelligenza artificiale, blockchain ed altre tematiche a più ampio spettro che vanno a toccare argomenti quali la gestione delle risorse umane, la strategia di business e, ancora più in generale, il mondo del lavoro.

Capendo fin dal principio le potenzialità offerte da LinkedIn, ha saputo sfruttare a suo vantaggio tutte le dinamiche del social network dedicato al mondo del lavoro, imponendosi tra i primi 5 business influencer al mondo.

 

Conosciamo meglio Bernard Marr

Bernard Marr è nato vicino ad Amburgo, in Germania, dove è cresciuto. Si è poi trasferito a Cambridge, in Inghilterra, per completare i suoi studi in economia, ingegneria e informatica. Successivamente è entrato a far parte della Cambridge Judge Business School come ricercatore.
Nel 2006, Bernard ha deciso di concentrarsi unicamente sulla sua compagnia, la Bernard Marr & Co, e da qui è iniziato un vero e proprio percorso di successo.

Come consulente strategico ha lavorato per molte delle più famose organizzazioni mondiali, tra cui: Accenture, Astra Zeneca, Bank of England, IBM, Microsoft, NATO, Royal Air Force, Shell, Nazioni Unite, Vodafone, Walmart e tante altre ancora.

Marr, come anticipato, è anche autore di centinaia di report, articoli di alto profilo pubblicati ad esempio su The Times, The Guardian, The Financial Times, e diversi libri tra cui:

  • Artificial Intelligence in Practice;
  • Data Strategy;
  • Big Data in Practice;
  • Big Data;
  • Key Business Analytics;
  • Key Performance Indicators (KPI);
  • Key Performance Indicators For Dummies.

I suoi libri sono stati tradotti in oltre 20 lingue (peccato non in italiano) e si sono imposti come veri e propri bestseller, guadagnando anche diversi premi come il CMI – Management Book of the Year e il premio Axiom book.
Su LinkedIn Bernard Marr è seguito da 1,3 milioni di follower, possiede oltre 175.000 fan su Facebook e oltre 120 mila su Twitter.

Oggi, Marr oltre a seguire la sua compagnia è anche insegnante presso l’Irish Management Institute, Oxford University, BPP e ICAEW.

 

Le 10 lezioni di Bernard Marr sul lavoro

Senza volerci per forza addentrare in argomenti super tecnici come KPI e Big Data, abbiamo deciso di proporvi un interessante articolo di Marr dal titolo: “10 important career lessons most people learn too late in life”.
Dunque in questo articolo l’autore ha raccolto quelle che secondo lui sono le prime 10 lezioni da imparare sul lavoro, per vivere bene e apprezzare giorno dopo giorno quello che si fa.

  1. La vita è breve
    La vita è troppo breve per accontentarsi di un lavoro che si odia o di un capo che spegne l’entusiasmo. Molte persone, a causa della necessità di portare a casa lo stipendio a fine mese, fanno di tutto per sopportare una situazione lavorativa che in realtà li rende infelici. Cosa fare? Se siete in questa situazione è necessario fare di tutto per invertire la rotta, passo dopo passo, verso una situazione migliore.

  2. L’importanza della rete di relazioni sociali
    Oggi come oggi sforzarsi per coltivare le relazioni sociali è davvero fondamentale: le persone di maggior successo, non a caso, tendono a sviluppare reti sociali ampie e diversificate. Anche vari studi hanno dimostrato che le reazioni sociali sono vitali in ambito lavorativo.

  3. Non vale la pena sacrificare la propria salute per il lavoro
    Spesso lo stress che il lavoro (o l’impegno profuso nell’ottenere risultati di successo) può generare porta a ripercussioni sul proprio stato di salute. Sacrificare la salute per il successo o la ricchezza non vale la pena! In questi casi come si dice “la salute viene prima di tutto”, quindi è necessario prendere provvedimenti per attenuare lo stress.

  4. Nessuno dei migliori momenti della vita si svolgerà davanti a uno schermo
    Nel nostro mondo connesso, siamo tentati di lasciare che i piccoli schermi a cui abbiamo accesso regolino le nostre vite. La realtà però è che nessuno desidera passare la vita a controllare la posta sul telefono. Regolarmente è importante disconnettersi dai vari dispositivi e godersi la vita reale (aggiungiamo noi: perlomeno in vacanza!).

  5. Mai smettere di imparare
    Con la velocità con cui le tecnologie cambiano e si aggiornano, smettere di studiare, aggiornarsi e imparare è forse la cosa più sbagliata che si possa fare! Non è mai troppo tardi per imparare cose nuove.

  6. Diversificare
    Nel mondo del lavoro di oggi, ma un po’ in tutti i contesti della vita, essere flessibili è fondamentale. Limitarsi a fare solo quello che in cui si è bravi è limitante: abbiamo bisogno di diversificare ed essere interessati ad apprendere cose diverse. In questo modo sarà anche più facile non restare bloccato in un lavoro o in una carriera che non si ama.

  7. Da soli si può andare veloci, ma insieme è possibile andare più lontano
    Il lavoro di squadra è ciò che davvero può portare lontano. Molte persone dichiarano di non amare il lavoro in team, ma la capacità di lavorare bene con gli altri è fondamentale se si vuole avere successo. Ogni grande idea ha bisogno di una squadra per essere realizzata nel concreto.

  8. Preoccuparsi non permette di raggiungere nulla
    L’antidoto alla paura e all’ansia è l’azione. Stare fermi a preoccuparsi e a rimuginare non serve a niente e non permette di raggiungerai i propri obiettivi. Molto spesso dopo aver agito si scoprirà che ci si è preoccupati per nulla.

  9. Il fallimento non è la fine
    Arrendersi dopo il più piccolo fallimento non permette di imparare nulla. Se invece si inizia a considerare il fallimento come un’opportunità, è molto più probabile che la prossima volta il risultato sarà ben diverso.

  10. La felicità è un viaggio, non una destinazione
    Tante persone pensano che la propria felicità dipenda da eventi esterni come un nuovo lavoro, una nuova relazione ecc… La felicità in realtà è una scelta: noi possiamo scegliere di essere felici. Non importa quale sia la nostra attuale situazione, se riusciamo ad affrontarla con un atteggiamento positivo sarà più facile avere successo.

Noi condividiamo a pieno queste 10 lezioni di vita (sul lavoro) di Bernard Marr, e voi?

 

LinkedIn, una risorsa per il mondo del lavoro

Abbiamo visto come Bernard Marr abbia utilizzato con successo LinkedIn e come si sia oggi imposto come vero e proprio influencer anche grazie a questo social network (e non solo).
Inoltre LinkedIn rappresenta anche uno strumento ideale per coltivare relazioni sociali in ambito lavorativo, perfetto quindi per raggiungere, in modo alternativo, la lezione n°2 di Marr.

Un utilizzo consapevole di LinkedIn, infatti, permette oggi di costruire relazioni con clienti, prospect, figure istituzionali e nuove risorse ma anche aumentare la percentuale di ingaggi.
Sapersi presentare bene su questo social network è il primo passo per intessere nuove relazioni, che da online è molto facile che diventeranno “strette di mano”.

Chi conosce il potenziale di LinkedIn sa che dare ad altri professionisti la possibilità di conoscerci attraverso il nostro profilo consentirà di ottenere con più facilità un appuntamento fisico o telefonico.

Insomma, LinkedIn rappresenta oggi una grande spinta verso il successo e non sfruttarlo sarebbe un vero peccato!

Le 10 lezioni di vita (sul lavoro) di Bernard Marr

Digital marketing | 30 Luglio 2019

Bernard Marr in un articolo ha raccolto quelle che sono secondo lui le prime 10 lezioni da imparare sul lavoro, per apprezzare quello che si fa. Scoprile subito!

LEGGI TUTTO

Produttività, come aumentarla? Il metodo “Eat that frog!”

Digital marketing | 17 Luglio 2019

Esistono vari metodi per aumentare la produttività e smettere di procrastinare: analizziamo il metodo “Eat that frog!” dell’autore americano Brian Tracy.

LEGGI TUTTO

Mappe mentali: cosa sono e perché dovresti conoscerle

Digital marketing | 9 Luglio 2019

Una mappa mentale è una forma di rappresentazione grafica del pensiero teorizzata dal cognitivista inglese Tony Buzan, a partire da alcune riflessioni sulle tecniche per prendere appunti.

LEGGI TUTTO